Il tumore cutaneo è, tra tutti i tumori, quello più frequente. Sebbene possa presentarsi su tutta la superficie corporea, certamente le aree percentualmente più colpite sono quelle foto esposte (volto e mani).

La prima causa di insorgenza dei tumori cutanei sono i raggi ultravioletti. Quindi prolungata esposizione al sole, ma anche a fonti artificiali, come i lettini e le lampade abbronzanti.

Una volta si diceva infatti che era la malattia di contadini e pescatori che, per motivi di lavoro, erano più degli altri sempre esposti agli insulti dei raggi solari.

I tumori cutanei possono colpire chiunque, indipendentemente dal fototipo, dalla razza, dal sesso e dall’età.

I rischi di insorgenza sono però più elevati se il soggetto:

  • Ha la carnagione chiara
  • Ha i capelli rossi
  • Ha una prolungata esposizione al sole
  • Ha un alto numero di nei e lentiggini
  • Ha subito trattamenti radioterapici
  • Vive vicino all’equatore

Tipi di Tumori Cutanei Maligni

Il più comune tra i tumori cutanei è il Carcinoma baso-cellulare. Fortunatamente è anche il meno pericoloso ed aggressivo. Si espande lentamente e solo in casi eccezionali può metastatizzare.

L’aggressività e quindi solo locale e la sua rimozione chirurgica porta alla risoluzione completa della malattia senza necessità di alcuna terapia complementare.

Il secondo tumore cutaneo in ordine di frequenza è il Carcinoma squamo-cellulare. Si presenta spesso sul volto ed in particolare sul labbro. Ha un’aggressività maggiore rispetto al carcinoma baso-cellulare, si espande molto più rapidamente nei tessuti  e può dare metastasi  a distanza. E’ una lesione pericolosa se non trattata tempestivamente.

Il terzo tumore cutaneo per insorgenza è il Melanoma Maligno. Purtroppo la sua incidenza epidemiologica è in crescente aumento ed è certamente il più pericoloso tra i tumori cutanei. Se diagnosticato precocemente e trattato tempestivamente  può essere completamente curato, ma in caso contrario può essere molto pericoloso perché tende a metastatizzare e a diffondersi agli organi interni con conseguenze anche mortali.

Tipi di Tumori Cutanei Benigni

I due tipi di Tumori cutanei benigni sono i nei e le cheratosi.

I primi sono presenti in varie forme colori e dimensioni su tutto il corpo umano. Possono essere piatti o rilevati e talvolta possono trasformarsi nel corso del tempo in Melanomi.

Le seconde possono essere determinate dal sole o dall’invecchiamento e prendono rispettivamente di cheratosi attiniche e cheratosi senili. Anche esse possono talvolta trasformarsi  e virare verso i carcinomi baso e squamo cellulare.

Risultati della mastoplastica additiva a Cagliari
Risultati della mastoplastica additiva
mastoplastica additiva Bolzano risultati

Come riconoscere un Tumore Cutaneo

I tumori cutanei possono apparire sotto varie forme. E’ consigliabile quindi recarsi presso uno specialista in Chirurgia Plastica o in Dermatologia se siamo preoccupati per la comparsa di una lesione o per l’aspetto di un neo. 

Molti soggetti hanno un altissimo numero di nei che rende difficile, per un occhio inesperto, l’auto esame. Per loro il consiglio è quello di fare una mappatura dei nei dallo specialista.

Il consiglio generico che posso dare è che, se notiamo la comparsa di una nuova lesione o la trasformazione di un neo sul nostro corpo, è opportuno recarsi immediatamente dallo specialista per un consulto.

Diagnosi e trattamento

La diagnosi definitiva di una lesione cutanea si effettua con l’asportazione e l’esame isto-patologico al microscopio.

Il trattamento dei tumori cutanei è legato a numerosi fattori. Tipo di lesione, grandezza, localizzazione.

Si può andare dalla semplice escissione e chiusura diretta con procedura in anestesia locale e dimissione immediata, a chirurgie maggiori con ampie escissioni e lembi di ricostruzione e conseguente anestesie generali  e ricovero del paziente.

In dipendenza del tipo di lesione asportata può essere necessario anche un follow-up clinico del paziente.

Prevenire le recidive

Non abbiamo alcuna possibilità di evitare l’insorgenza di recidive e bisogna sottolineare che un paziente che ha sviluppato un qualsiasi tipo di Tumore Cutaneo, può nel tempo, svilupparne di nuovi.  La miglior cosa è quindi avere uno stretto controllo clinico per poter intervenire precocemente su eventuali nuovi lesioni.

E’ talvolta opportuno cambiare stili di vita ed abitudini evitando ad esempio eccessive esposizioni al sole

Prenota un appuntamento



    Cliccando sul pulsante acconsenti al trattamento dei dati personali. Ho letto e accetto la Privacy Policy

    Privacy

    6 + 5 =